Larp : dire,fare,baciare

 

Sab 9 e 16 ottobre ; sab 6 nov dalle h 15:00 alle h 18:00

Una passeggiata nel Quartiere Santo Stefano durante la quale i partecipanti saranno immersi in una storia d’altri tempi.
Come in un film, ognuno potrà “entrare in una parte”. Ma di questo film abbiamo scritto solo i titoli delle scene, una partizione definita del tempo, un itinerario dei luoghi e una traccia per l’improvvisazione.

Ma cosa faremo esattamente?

Il giorno prima invieremo ai 12 partecipanti, una scheda con le indicazioni dei personaggi, legati tra loro da una rete di rapporti personali. Siamo a Bologna nell’anno accademico 1977\1978, periodo denso di avvenimenti, motore della storia che si andrà a creare in modo collettivo.
Tutti saranno sorpresi dalle proprie scelte ed ogni volta la trama del film sarà diversa.Si inizia alle h 15:00, ai Giardini San Leonardo e si conclude alle 18:00 con un aperitivo da Murtadela in via Cartolerie.
Il tutto seguendo le normative covid vigenti. Max 12 partecipanti – età minima 16 anni.

 

La partecipazione è gratuita con mail a zoeteatri@gmail.com
L’evento fa parte del progetto “Dire,fare,abbracciare,leggere e sfilare. Tra strade e giardini in Santo Stefano” con il contrrbuto del Quartiere Santo Stefano. Ente capofila : Forma-Azione in Rete. Partner di progetto: Zoè Teatri, Uildm Bologna

Dire, fare, baciare è un Larp (gioco di ruolo dal vivo) di Zoè Teatri, scritto da Paolo Busi e Mavi Gianni, per celebrare i 50 anni del Dams.
La formula delle penitenze nei giochi di bimbi, era il tema di riferimento proposto da Giuliano Scabia per il corso di drammaturgia del Dams, allo scopo di indagare i legami tra teatro e gioco.
“il gioco era questo : giocare col testo, metterlo in gioco, recitare = to play, spielen,jouer” Giuliano Scabia : leggere un testo teatrale

 

vai all’evento facebook

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il mio team è come il Jazz

Dopo il Rock, il jazz.

mercoledì 3 marzo dalle 18:00 alle 20:00 su zoom

Il jazz si affermò nascendo dalla sintesi e mescolanza di numerose radici musicali europee e africane fino a divenire un oggetto culturale nuovo, senza precedenti.
Un’arte che vede nell’improvvisazione, intesa come concertazione tra sintesi e casualità, lo spazio dove il gruppo afferma la propria creatività e non si considera più una somma di elementi separati.
La potente forza espressiva che nasce dalla pratica dell’ascolto attivo e dal flusso di energia che si crea improvvisando diventa quindi strumento perfetto per imparare a collaborare in team.
Chi viene a provare con noi?

Per ricevere il link registrarsi su eventbrite

Il mio team è come un rock

Gratuito su eventbrite

domenica 14 febbraio su zoom dalle 15:00 alle 19:00 – Laboratorio gratuito con prenotazione obbligatoria.

“Il mio team è come un rock” propone un viaggio alla scoperta della magia che si nasconde dietro il lavoro di una band.

Armonia, melodia, composizione e improvvisazione sono gli elementi che si fondono per raggiungere un risultato espressivo unico il cui contenuto finale va oltre la somma delle singole parti che lo compongono.

Attraverso la musica faremo esperienza dei meccanismi che danno forza al lavoro di gruppo : il ritmo, il tempo, l’energia, la collaborazione attiva. Proporremo alcune case-history esemplari e faremo un esercizio di scrittura collettiva di una canzone d’amore. more “Il mio team è come un rock”

Coaching One2One

Nascono le facilitazioni creative on line, one2one.

Pubblichiamo i primi due moduli,con Mavi Gianni : 3 incontri di 1h on line su zoom

Mavi Gianni. Da sempre interessata agli aspetti interiori e sociali del cambiamento, ha approfondito le tecniche di Process Drama, Teatro dell’oppresso e Teatro di Comunità a Londra, Totnes, Cambridge, Helsinky. Attualmente è docente certificata alla Scuola Nazionale di Improvvisazione Teatrale, insegna al Master della Scuola Superiore di Facilitazione e conduce per Zoè Teatri un laboratorio permanente di teatro sociale, in cui si sperimenta la connessione tra tecniche dell’improvvisazione teatrale e della facilitazione creativa. In qualità di docente invitato, collabora nella formazione all’innovazione e all’imprenditività dei progetti Startup delle Università di Modena e Bologna( AlmaCube, Unimore) e della Fondazione Golinelli. Insegna “the Art of the pitch” per Unimore (Progetto Taac) Cerform e FormAttiva (autoscuola della partecipazione Regione Emilia-Romagna).

Facilitiamoci! gruppo di mutuo aiuto per genitori

Ogni anno a settembre si riparte con un nuovo anno scolastico e in questo 2020 da dimenticare, numerose saranno le sfide da affrontare.

Come possiamo darci una mano?

Gruppo di mutuo aiuto per genitori, facilitato da Mavi Gianni, al Parco Gino Cervi

venerdì 4 settembre | mercoledì 9 settembre | venerdì 11 settembre

dalle ore 17:30 alle ore 19:30

i genitori avranno spazio per condividere e scambiare esperienze, mentre i figli saranno impegnati nelle attività promosse dal Progetto Tutti insieme appassionatamente

Per informazioni ed iscrizioni:

csfrassinetti@gmail.com

392 0455033 Luciana 348 5625035 Sandra