Omicidio al Carnival Party

Rispolveriamo una volta per tutte quella che è la vera tradizione italiana. Festeggia con noi il venerdì grasso!

venerdì 9 febbraio alle h 20:30  ti aspetta  nel nuovo ristorante KE BAZZA! in Piazza Lucio Dalla presso la Casa di Quartiere Katia Bertasi.
Omicidio al Carnival Party sarà un’occasione per partecipare a una cena con delitto diversa dal solito. Diventerai parte di un team investigativo che dovrà interrogare insoliti sospetti in perfetto travestimento carnascialesco e anche tu potrai approfittare dell’occasione per tirar fuori dall’armadio quel costume indossato a Lucca Comics o ad Halloween.
In un clima divertente e intrigante, tra un enigma e un interrogatorio, a caccia di indizi inaspettati e false verità, chi scoprirà l’assassino?
In premio per il detective capo della squadra vincitrice, la partecipazione come insolito sospetto al prossimo delitto. Un ulteriore premio sarà consegnato al più bel costume di carnevale (a insindacabile giudizio del pubblico).
Pronti per risolvere gli orditi? Sciogliere i nodi, districare la matassa e a mangiare il menu da urlo del ristorante KE BAZZA?
Il tutto accompagnato da : lasagne intriganti + bocconcini insospettabili + dessert risolutivo + calice di vino e acqua
Il costo della cena spettacolo? 30,00 € per adulti, 25,00 e per le piccole creature (min 8 – max 12 anni)
Prenota il tuo posto in squadra al n 3311228889 o con mail a info@zoeteatri.it (ricordati di segnalare esigenze particolari e\o intolleranze)

CALENDARIO CENE CON DELITTO 2024

Invito a cena con delitto.

Dal 2012 il nostro format di giallo teatrale – Murder party game, non sbaglia un colpo. Casi sempre nuovi da risolvere (in questi anni ne abbiamo prodotti più di 50!) spesso realizzati ad hoc per il luogo che ci ospita, Nel 2024 apriamo una nuova collaborazione con la Casa di Quartiere Katia Bertasi,mantenendo la nostra sede storica del Circolo Mazzini.

Dal 19 gennaio al 15 marzo 2024  hai l’occasione di interrogare, indagare e scoprire il colpevole di un giallo originale.

more “CALENDARIO CENE CON DELITTO 2024”

BUONO NATALE & ALTRE STORIE

Arrivano i Buoni Natale – Regala un buono del valore di 30,00 € (per 1) o di 60,00 € (per 2) per diventare detective per una sera. Invia una mail a info@zoeteatri.it e ti daremo tutte le informazioni per ricevere il buono personalizzato in formato digitale. Il buono sarà valido per  le cene con delitto 2024 . Qui trovi tutte le info >>>

Special Xmas Show

Lo show che non fa Natale

venerdì 22 dicembre – h 21:00 – Casa di Quartiere Katia Bertasi, Piazza Lucio Dalla, via Fioravanti 18/3, Bologna. Ingresso con consumazione :8,00 €.

Zoè Teatri rinnova la tradizione delle improvvisazioni teatrali scorrette.

Apriamo insieme il periodo festivo, brindando al 2023 con la giusta gradazione alcolica, secondo il motto della serata : “tutto quel che fai andrà bene, se è scorretto andrà meglio”

Chi è di scena? 

  • chiunque abbia voglia di salire sul palco con noi

Chi non è di scena cosa fa?

  • compila i biglietti d’auguri con le indicazioni richieste
  • partecipa alla spregevole giuria
  • lancia ulteriori indicatori di inique qualità
  • se la gode al tavolo prenotato con anticipo

Come partecipare? 

  • 8,00 € – ingresso con consumazione. Brindiamo insieme con prosecco e panettone

  • prenota il tavolo  al n 3311228889 (solo whatsapp o sms)
  • SCARICA QUI L’INVITO

TO PLAY

Si conclude il primo anno del progetto To Play e ne rendiamo conto, rendendoci sempre di più conto di quanto sia importante parlare di questo tema in tutti i luoghi di incontro, con tutte le persone di tutte le età. Questo mese le nostre azioni sono (ri)volte all’età più drammatica, quella della pre adolescenza e dell’adolescenza. Segnaliamo questa che è aperta a giovani creature dagli 11 ai 17 anni. Le altre zioni del mese e le anticipazioni su 2024 le trovi qui >>>

more “BUONO NATALE & ALTRE STORIE”

Di femminicidi, autostima, stereotipo & pregiudizio

“Fa male pensare che l’emancipazione femminile abbia prodotto tanta rabbia repressa in una parte di uomini che vedono sminuita la loro supremazia, fa male pensare che nel 2023 una compagna che supera il compagno per ruolo, stipendio, istruzione, capacità, sia di ostacolo alla realizzazione del maschio nella sua pretesa di superiorità, e che basti questo a far perdere il controllo al punto di uccidere. Lavorando all’ultimo libro sono incappata nelle realtà minorili a rischio, in ragazzini immigrati che vivono le contraddizioni di due culture commistiate, nell’abuso di pornografia, nella concezione tutt’ora presentissima di una supposta inferiorità delle femmine, che vanno tenute “gobbe”, che sono “cose” tue di cui puoi disporre e che venire rifiutati, lasciati, etc, è un’onta da lavare col sangue. Sì, siamo ancora qui, anzi, lo siamo più che mai. Perché l’odio verso le donne, nella realtà virtuale e non, è dilagato di pari passi alla crescita di un sesso secolarmente subalterno e oggi in grado di alzare la testa, di decidere in autonomia, di scegliere persino la solitudine o la carriera. Cosa che non va giù a troppi uomini, se ne sentono indeboliti, spiazzati, destabilizzati, inetti al concetto di parità, condizionati da una sottocultura che è nel dna di fin troppe famiglie dove i ruoli sono definiti sciovinisticamente e dove, ancora, i figli maschi sono sacri, ragazzi che vanno capiti (spiegaci perché)”. cit Grazia Verasani in suo post su facebook

Citiamo questo post per farne buon uso durante la settimana prossima ventura. Il tema sarà all’ordine del giorno in tutte le attvità previste, per esserci ancora una volta con i nostri minuscoli compiti.

venerdì 24 novembre – ultima cena con delitto al Circolo Mazzini (già sold out), dedicata al tema con uno dei nostri primi gialli “Mak π 100 Sussurri e grida”

sabato 25 novembre – Nel labirinto della Dea  – a Fiorano Modenese il nostro gioco di ruolo dal vivo parte del progetto “To Play” – attività gratuita su iscrizione

domenica 26 novembre – Il gioco delle parti   laboratorio ludico teatrale che fa  parte del progetto “To Play” – attività gratuita su iscrizione entro il 21 novembre

mercoledì 29 novembre – Dietro le sbarre

Mavi Gianni poterà la sua esperienza nel carcere femminile della Dozza, con il corso “il corpo spensierato”, in collaborazione con Rose Rosse aps e con il Liceo Keynes

giovedì 30 novembre – A prima svista

incontro on line della nostra comunità di pratica parte del progetto To Play