To Play or not to play?

  • TO PLAY OR NOT TO PLAY?  – teatro partecipato 

    • Sabato 4 maggio – h 16:30 | Ex Fabbrica Aìna – Piazza Marconi (PC)  – qui la locandina >>>
    • domenica 5 maggio – h 18:00 | Teatrino di Palazzo Greppi – S.Vittoria – Gualtieri (RE) qui la locandina >>>

    Stereotipo & pregiudizio sono come il caffè del mattino, una routine confortante che ci fa risparmiare la fatica di creare il nostro mondo ogni volta. Spesso però ci spingono a trarre conclusioni affrettate, limitando la nostra possibilità di assaporare le mille sfaccettature della vita. Per disinnescare questa coppia diabolica, bisogna imparare a riconoscere le nostre reazioni automatiche. È qui che entra in gioco l’improvvisazione teatrale, asse portante di questo spettacolo di teatro partecipato con Zoè Teatri.

    A partire da alcune domande generative il pubblico, facilitato da Mavi Gianni potrà ispirare o rappresentare “storie di ordinaria discriminazione”. Un vero e proprio patto di rispetto reciproco sarà sottoscritto tra chi recita e chi ascolta e insieme allestiremo con cura un luogo di condivisione e di riconoscimento collettivo. Qui, chiunque lo desideri avrà la possibilità di abbracciare l’ignoto e lasciarsi sorprendere, mettendosi in gioco in prima persona.

    Nel nostro “piccolo mondo all’improvviso”, ogni parola, ogni movimento, ogni reazione a cui assisteremo sarà spunto per valutare le nostre re-azioni e per inventare, in prospettiva nuove strategie di pensiero quotidiane.

    Perché, come diceva Jane Austen “Chi non cambia mai la propria opinione ha il dovere di essere sicuro di aver giudicato bene sin da principio” (cit Orgoglio e pregiudizio)

Primavera…e si sboccia

La primavera è il momento perfetto per lasciarsi trasportare dall’energia rigenerante della natura e immergersi nei piccoli piaceri della vita. Speriamo che questi eventi vi ispirino e vi aiutino a cogliere appieno tutto ciò che questa stagione ha da offrire.

=============================================================

domenica 7 aprile : 4 passi in Bolognina > Camminata senza meta

more “Primavera…e si sboccia”

4 passi in Bolognina – Camminata senza meta

DOMENICA 7 APRILE

Una “camminata senza meta”, un modo di prestare attenzione senza scopo, un procedere per il piacere di farlo, non per arrivare da qualche parte, ma per essere presenti nel qui e ora. Ogni persona, seguendo una mappa, procede per suo conto, scegliendo quali soste fare, quali suggestioni ricevere. Al termine di un tempo prestabilito ci si ritrova per condividere l’esperienza.

Partenza alle h 10:00 dal Fondo Comini in via Fioravanti 68, Bologna. A chi partecipa (previa iscrizione ) sarà consegnata la mappa con i luoghi di sosta che saranno “abitati” dalle 10:15 fino alle 11:15.

Chi ha partecipato al laboratorio di storymapping facilitato da Mavi Gianni walking in process consegnerà la sua suggestione in forma orale e scritta, donando qualcosa di speciale a ciascun camminante.

La conclusione di questa speciale performance itinerante sarà alle h 11:30 di nuovo al Fondo Comini. Qui si rivelerà la “soluzione combinatoria” del nostro storymapping.

A seguire ci saranno i banchetti delle altre associazioni che hanno partecipato al progetto Generazione Comini e la possibilità di assaggiare le crescentine del centro.

PARTECIPAZIONE GRATUITA MA IMPORTANTE PRENOTARE ENTRO IL 5 APRILE  SE SI VUOLE RICEVERE IL DONO 😉

Si può fare su eventbrite

ma anche inviando un whatsapp al n 3311228889

Come sopravvivere all’adolescenza (2)

Come sopravvivere all’adolescenza

Laboratorio di improvvisazione teatrale e facilitazione creativa, per padri e madri sull’orlo di una crisi di nervi.

sabato 13 aprile e sabato 18 maggio dalle 14:30 alle 18:30 a Rivalta (Sala Civica)

Abbiamo accorpato i 4 incontri in due date, come sempre collegate da un unico filo

  1. Ho perso la bussola: non riconosco più in miei figli preadolescenti!!! Che fare?? – Process Drama per riconoscere il conflitto
  2. Autostima. Come aiutare i figli a crescere sulle proprie gambe. Design thinking per aiutare a scoprire i scoprire i bi(sogni)
  3. Il ruolo educativo in tempi di internet. Coaching circle per apprendere l’ascolto l’arte dell’ascolto
  4. La famiglia, palestra delle emozioni. Improvvisazione teatrale per la comunicazione non violenta

N. MAX DI PARTECIPANTI – 16  prenotazioni al n 3470784106

 

 

Di cosa si tratta? more “Come sopravvivere all’adolescenza (2)”

Il report di marzo

Un sacco di attività questo mese. Ben 2 incontri nell’ambito di  To Play (un laboratorio con genitori, un LA.R.P. con adolescenti) il nostro consueto appuntamento con Stazioni di Memoria, la visita guidata alle lapidi delle Lame con 4 classi di terza media delle Salvo D’Acquisto, le 2 cene con delitto al Circolo Mazzini (+ 1 a tema Hollywood, on demand per un compleanno davvero speciale) The pitch, il nostro nuovo format di gara spettacolo di improvvisazione teatrale,  Improvvisare con aplomb (workshop) e Oops ricette sbagliate allla Cava delle Arti. La scuola di improvvisazione al lunedì e al giovedì. La grande e favolosa reunion di Facilita24 a Milano. Che dire? Meno male che marzo ha solo 31 giorni…

Ma non possiamo certo dimenticar le attività messe in campo per attivare la combinatoria della creatività nelle persone

Attività del Lunedì: “Come sopravvivere all’adolescenza –

Il programma del lunedì ha avuto come focus principale il supporto ai genitori di adolescenti, offrendo strategie e consigli pratici su come affrontare le sfide quotidiane legate all’adolescenza. Gli incontri hanno incoraggiato lo scambio di esperienze e l’applicazione di approcci creativi nel gestire le dinamiche familiari. Sono stati trattati argomenti cruciali come la comunicazione efficace, l’ascolto attivo e la gestione dello stress, fornendo strumenti utili per navigare con successo questo periodo di trasformazione, non pensando solo a quella della prole ma avendo cra anche della propria.

Attività del Martedì: “Improetry Slam”

Il martedì è stato dedicato alla celebrazione della creatività attraverso l’arte dell’improvvisazione e della poesia. Chi ha patecipato ha avuto l’opportunità di esprimersi liberamente, mescolando le forme tradizionali della poesia con l’improvvisazione teatrale. Il torneo di Poetry slam ha dato modo di sperimentaresi nella performance. Purtroppo la finalissima del 26 marzo è stata annullata per motivi indipendenti dalla nostra volontà e non ci sarà possibile recuperare la data nel luogo dove tutto si è svolto, Il Pallone. Ma stiamo lavorando per organizzare un qualcosa di nuovo e bello in maggio, con le persone che avevano avuto accesso alla finale.

Attività del Mercoledì: “Walking in Process”

Il mercoledì è stato riservato a un’esperienza sensoriale e riflessiva attraverso passeggiate guidate nell’immaginario collettivo. Durante queste escursioni è stata usata l’improvvisazione teatrale come veicolo per stimolare la creatività e l’ispirazione ma fondamentali sono state l’attenta osservazione e la contemplazione silenziosa, anche in esterna. Fino ad attivare un vero e proprio storymapping della Bolognina che sarà condiviso in occasione della camminata pubblica del 7 aprile

Queste attività hanno rappresentato un’opportunità preziosa per stimolare la creatività e l’innovazione nelle persone, offrendo contesti diversificati e approcci originali per esplorare nuove idee e prospettive. Speriamo che questa combinazione di incontri abbia ispirato e arricchito chi ha partecipato, incoraggiando la loro creatività in ogni aspetto della vita quotidiana.